L’AGRICIRCO DI COLDIRETTI:MA CHE BELLA TROVATA di Rosa Critelli

aprile 26, 2013 No Comments

Con uno spot si è svenduto il ruolo degli agricoltori e dell’agricoltura diffondendone un’immagine vecchia, come se il mondo delle campagne si fosse fermato agli anni ’50.

L’idea del circo, rapportata all’agricoltura, è veramente intollerabile perché l’agricoltura viene rappresentata come il residuo di un’economia in via d’estinzione che si concentra nel circo dove l’agricoltore diventa clown e gli animali fanno spettacolo. Il tutto tinto di giallo. 

No. L’Agricoltura non è questo e non può essere così rappresentata.

Gli Agricoltori non sono “sprovveduti zappaterra”, come diceva già trent’anni fa, Giuseppe Avolio,  un grande protagonista delle battaglie per far affermare il ruolo dell’agricoltura e degli agricoltori nell’economia e nella società. Gli agricoltori, stimolati e incoraggiati dalle sempre nuove e crescenti esigenze dei consumatori, hanno compiuto sforzi straordinari per evolvere verso l’impresa. Hanno ammodernato le aziende, riattato vecchi casolari mantenendone intatte le caratteristiche originarie, hanno operato per la salvaguardia dell’ambiente e del territorio attraverso l’adozione di  tecniche agricole a minor impatto ambientale, soprattutto, adottando la pratica dell’agricoltura biologica, si sono cimentati con la trasformazione dei prodotti in azienda, il miglioramento della qualità dei  prodotti e la loro certificazione (biologico, DOP, DOC, IGT) e la salvaguardia dei  prodotti tradizionali  come identità del territorio. Questi sono stati  gli obiettivi da raggiungere e, nello stesso tempo, i punti di forza su cui gli agricoltori hanno fatto leva per promuovere le aziende e i loro prodotti.  Attraverso altre attività complementari a quella agricola, quali l’agriturismo, si è potuto meglio valorizzare tutto ciò che è frutto dell’agricoltura o che l’agricoltura contribuisce a valorizzare e salvaguardare: le produzioni, il territorio e le sue ricchezze, il paesaggio, l’ambiente naturale.

Per questo, una corretta rappresentazione dell’agricoltura presuppone sì la riproposizione delle antiche tradizioni, come elemento di conservazione della cultura, della storia e della civiltà del mondo agricolo ma, contemporaneamente, deve essere rappresentata anche l’evoluzione che ha interessato l’agricoltura verso l’innovazione per le coltivazioni e gli allevamenti, e quella degli agricoltori verso l’impresa. Infatti, in una stessa azienda agricola, è possibile trovare le moderne tecniche di lavorazione e di trasformazione mentre sono mantenute a scopo dimostrativo, didattico e culturale le tradizionali e antiche tecniche, gli antichi impianti, gli antichi attrezzi.

In questo sforzo di mantenere assieme tradizione e innovazione sono  impegnati da protagonisti gli agricoltori e le agricoltrici al di là  della loro età. Con tutto ciò, deve essere recuperato il rapporto delle nuove generazioni, a partire dai bambini. Ciò potrà essere fatto solo portando i bambini nelle aziende agricole attive per vivere un’esperienza concreta a fianco dell’agricoltore che lavora. Sulla base della mia esperienza, posso affermare che i bambini, durante le attività didattiche nelle aziende, s’incantano e manifestano meraviglia e stupore di fronte ai moderni mezzi, le moderne tecniche:  una moto trebbiatrice, un trattore, un frantoio, un caseificio, allo stesso modo di quando si visita e si vede come funzionava un antico frantoio a pietra, un mulino ad acqua, un antico aratro, etc.

Ogni volta sembra si sveli un mistero quando  la moto trebbiatrice miete le spighe e dall’altra parte esce il grano, quando  all’improvviso esce l’olio dal decanter o dalle mani di un casaro viene fuori il formaggio. Stare in azienda stimola la curiosità dei bambini e il loro interesse a conoscere il vecchio e il nuovo dell’agricoltura. Ma, l’agricoltura è anche occasione per ritrovare i propri tempi.  Semplicemente accorgersi  del passare dal giorno alla notte o  l’alternarsi delle stagioni. Perché la campagna, attraverso la natura ma, soprattutto attraverso i lavori che si alternano, i frutti con i sapori, i colori ed i profumi ci ricordano  del tempo che cambia e che passa.

“Vivere il tempo” è un “Arte” che, secondo me, si apprende solo in campagna.  

Nell’agricoltura, la conservazione della memoria storica di ciò che è stata la vita e l’attività agricola sui territori e per i territori, è stata sempre affiancata dall’innovazione tecnologica tesa al miglioramento delle tecniche di produzione e della qualità  dei prodotti. Anche per questo, nel periodo che stiamo vivendo, contrassegnato dalla cosiddetta “globalizzazione”, nella quale i territori riassumono una valenza straordinaria, l’Agricoltura, nel contesto territoriale, può riacquistare la sua centralità ed essere, sicuramente, il settore principale su cui i territori stessi devono puntare per recuperare complessivamente capacità competitiva.  

Nel mio percorso di lavoro con i bambini, all’interno delle scuole e nelle aziende agricole, ho potuto rilevare come l’informazione e, quindi, l’educazione alimentare sia affidata esclusivamente agli spot pubblicitari che hanno abolito la conoscenza dell’origine del cibo e la stagionalità dei prodotti. Mi sono trovata spesso di fronte a risposte quali: il latte viene dalla scatola! la carne arriva dal supermercato! Il cibo arriva dalla spesa! E così via. Spero che da oggi in poi, a queste risposte non si aggiunge, anche, quella che “il cibo arriva dal circo”. 

Articolo di Rosa Critelli, presidente Associazione CERERE

sindacati agricoli

Leave a Reply

Bisogna effettuare il login per poter scrivere un commento.

The study: its hypothesis and theoretic-methodological bases which should be present written give good results

The study: its hypothesis and theoretic-methodological bases which should be present written give good results The theory of investigate...

How should foreign university student get prepared for the TOEFL examination

How should foreign university student get prepared for the TOEFL examination TOEFL is the most prevalent check-up on earth...

High school that is public is easily the commonest type of secondary training.

”Any cost label,” Gotami mentioned, weeping. Money may help different peopleas lives. Today, unless someone has a significant sum...

Modifying an essay as a fundamental part of a productive report

Modifying an essay as a fundamental part of a productive report Posting an essay is a really really time-consuming...

Item and field of dissertation perform and significance in the groundwork issue

Item and field of dissertation perform and significance in the groundwork issue When contemplating the dissertation do the trick...

Number 1 Place to shop for Essays – We Are Offered To You Everytime

Number 1 Place to shop for Essays – We Are Offered To You Everytime At the time you maintain...

Craft Incredibly well-Prepared Example Scientific studies immediately considering the Assistance Crafting Program

Craft Incredibly well-Prepared Example Scientific studies immediately considering the Assistance Crafting Program An instance research is a piece of...

Online Casino Anbieter Vergleich 2017 (2)

Online Casino Anbieter Vergleich 2017 Schaut man sich auf den Seiten des Ares Casinos um, fällt auf, dass es...

Get Exclusive Proclamation The assistance of experts and Come up with a Successful Declaration Safely and effectively

Get Exclusive Proclamation The assistance of experts and Come up with a Successful Declaration Safely and effectively To be...

Most appropriate Research Paper Writing Service: Cease Getting upset Relating To Your Studies

Most appropriate Research Paper Writing Service: Cease Getting upset Relating To Your Studies Some university students look at too...

Merkur Slots Im Online Casino Spielen (6)

Merkur Slots Im Online Casino Spielen Bei diesem Trick muss oder sollte man gleich am Spielbeginn mit einem hohen...

Kostenlos Online ♣ SKAT ♣ Spielen Gegen Echte Gegner (2)

Kostenlos Online ♣ SKAT ♣ Spielen Gegen Echte Gegner Nichts ist fataler als eine Seite zu ignorieren, geht es...