KASTA CONTRO KASTA di Furio Venarucci

ottobre 19, 2012 No Comments

Come sa chi legge il mio Blog, ho una età e fatto cose che mi hanno permesso di conoscere un mondo precedente a questo. Politica, Sindacato, Associazioni Imprenditoriali, Servitori dello Stato tutti con la iniziale maiuscola. Oggi è tutto completamente cambiato. Non ci sono più “quelli” di una volta. Mica vorrete paragonare, con tutto l’affetto, De Sica e Boldi a Totò e Peppino?

Certo anche oggi ce ne sono di buoni. Personalmente, se parliamo di politica, ne conosco qualcuno che farebbe l’Onorevole anche senza il vitalizio e anche per meno paga mensile, anche perché di soldi ne ha abbastanza di suo e l’Onorevole lo fa perché vuole dare un contributo di serietà a questo Paese con le iniziali minuscole, dove siamo così ingenui che crediamo che i problemi che abbiamo li risolveranno quelli che li hanno creati.

Ma andiamo per ordine. E torniamo al titolo. Come molti comuni mortali passo troppo tempo in auto e ascolto sempre una nota radio privata di proprietà di una grande associazione imprenditoriale il cui Presidente, se non erro, non gode di un rimborso per la carica e questo mi piace perché è un segnale forte di dedizione e trasparenza. Ora, per venire al sodo, da ormai molto tempo, in ogni momento della giornata c’è il giornalista di turno che attacca la casta dei politici, mestiere oggi facile come sparare sulla Croce Rossa. Certo molti non andrebbero messi alla berlina ma direttamente in galera, altri vanno giustamente sbugiardati perché si “rubano” l’indennità facendo altre cose invece che quelle per cui sono pagati. Ma se facciamo sul serio e vogliamo essere intellettualmente onesti vorrei che mi spiegassero, i giornalisti della testata, perché non se la prendono anche con quello che c’è intorno alla politica. Mi spiego con una domanda: ma secondo voi guadagna più un Parlamentare o un Direttore Generale di un Ministero, e soprattutto fa più danni un Ministro o il suo Direttore Generale? E uno come ci diventa Direttore Generale? La burocrazia, le vessazioni, le “minchiate” più assurde ma chi credete che se le inventi? Quando Oscar Giannino giustamente urla che viviamo in uno stato ladro e tassicodipendente  ma veramente crediamo che sia solo colpa della politica? Ma veramente crediamo che tutte le porcherie di questo mondo siano pensate tra Palazzo Madama e Montecitorio? Certo la politica ha la colpa di non aver fatto mai piazza pulita nei palazzi dove c’è il potere vero ma veramente si pensa che il marcio sia solo tra i politici? E anche la stampa ha le sue colpe o è immune da responsabilità? Conosco e ho amici che fanno i freelance e si sono presi anche qualche fucilata per un miserrimo compenso. Ma quanti baroni ci sono nella casta dei giornalisti, molti dei quali super pagati perché vissuti in un mondo drogato dalla politica? E perché i nostri amici giornalisti non si interrogano sui dirigenti delle organizzazioni d’impresa? Sentire dire, a un Presidente accusato di godere di un appannaggio di un milione e mezzo di euro, che lui ne guadagna ”solo” 380mila a me farebbe uscire un romanissimo “e me cojoni” ma ai giornalisti moralizzatori cosa viene da dire? Insomma la verità per me è che pagare più o meno qualcuno è solo una questione di qualità. Pagare un politico ignorante e corrotto anche solo mille euro all’anno sarebbe comunque troppo. Ma rimborsare il tempo di quello che per qualcuno è un servizio, a chi fa con capacità il proprio lavoro con 4 o 5mila euro o anche più, non lo trovo sconveniente. Trovo molto peggio pagare un Dirigente dello Stato 3 o 400mila euro all’anno per fare danni a ripetizione e senza doversi sottoporre nemmeno al giudizio del popolo sovrano, perché, come è noto, lo Stato ha sempre ragione e una volta occupata una poltrona non te la leva più nessuno. E hai voglia a dire che lo Stato siamo noi. Lo Stato sono loro. I dirigenti che non fanno il loro dovere e permettono abusi continui su ogni povero Cristo che capita sotto ai tanti “cretini” muniti di timbro che si trovano negli uffici pubblici nei quali ormai ti devi avvicinare come in un casinò sperando che il Croupier che incontrerai faccia parte della altrettanto folta schiera delle brave persone.

Generalmente, ritornando alla Kasta, come si capisce, non ho grande fiducia nei giornalisti. Anche loro inseguono la decadenza che ha colpito il nostro Paese. Ma so anche che i giornalisti hanno una grande responsabilità ed è per questo che si deve essere precisi quando si parla perché la gente che ascolta non sempre è informata delle cose che non riguardano la squadra del cuore.

Un pomeriggio parlando dei rimborsi chilometrici ho sentito dire che veniva rimborsato ad un certo politico un quinto del prezzo della benzina e che questo equivaleva a un rimborso per una macchina che fa 5 chilometri al litro. E lo spiegava un esperto, o presunto tale. Ma se io vengo mandato a fare con la mia macchina 100 km per ragioni di ufficio vuole dire che mi danno 35 euro, ne spendo 20 di benzina e poi consumo gomme, freni e un altro milione di cose che alla fine ci rimetto. Che senso ha dare una informazione sbagliata e farci facile demagogia? Chi prende un quinto del prezzo della benzina va premiato. Parliamo invece di chi prende la tariffa ACI e magari al chilometro arriva a prendere quasi un euro. Oppure parliamo di chi abita a Roma e prende il rimborso per venire da Frosinone. Bene a quello risolviamogli il problema dei viaggi mandandolo direttamente a Rebibbia.

E poi questa storia di paragonare il trattamento di un Senatore a quello di un operaio. Ma piantiamola. Volete sapere quanto guadagna il mio idraulico? Niente! Ma chiamatelo per cambiare un rubinetto e altro che Regione Lazio. E poi, a parte la facile ironia che fanno tanti miei amici giornalisti che quando gli domandano cosa fanno per vivere rispondono “il giornalista…. sempre meglio che lavorare” diciamocela tutta: quella dei giornalisti è una casta a tutti gli effetti e mi sembra proprio illogico che un appartenente ad una casta ne attacchi un’altra in modo demagogico. Certo fare il parlamentare è un servizio, come è un servizio fare il sindaco di un paese con mille anime per poche centinaia di euro. Ma fare il giornalista, come il medico, una volta era una missione altro che compensi da capogiro dei direttori RAI.

Alla fine, ma veramente pensiamo che in politica ci devono andare uomini che dopo una vita di stenti finiranno nei calendari come futuri santi? Secondo me o ci mettiamo in testa che chi ci amministra va pagato, e sostengo anche decentemente, oppure finiremo presto come nei film di fantascienza, seguiti dall’occhio elettronico a servizio di un dittatore.

Politici ben retribuiti, quindi, ma poi se ti trovo con il sorcio in bocca ti metto in galera e butto via la chiave.

Per avvicinarmi alla chiusura, tanti anni fa mia madre quando giovanissimo fui eletto al mio primo incarico sindacale mi guardò con una certa commiserazione non avendo mai stimato la categoria forse memore della poesia di Trilussa “L’ape, er baco e lo scorpione”. Ma quando dopo un paio d’anni seppe che ero iscritto alla federazione della stampa agricola mi chiese dove avesse sbagliato.

Personalmente condivido, non solo i contenuti, ma anche i toni durissimi di Oscar Giannino, un uomo che ci mette la faccia, se la prende con la cattiva politica, che non fa sconti nemmeno ai suoi amici ma che combatte il sistema nel suo insieme, qualche volta giornalisti compresi. Durezza ma non demagogia spicciola. Quello che serve ad un Paese che crede che un manipolo di professori universitari e superburocrati sappia risolvere i suoi problemi. Professori e superburocrati degni rappresentanti dello sfascio della Università italiana e della burocrazia asfissiante che pervade ogni angolo dei nostri Ministeri.

Meditate gente meditate!!!

ora basta per favore

Leave a Reply

Bisogna effettuare il login per poter scrivere un commento.

The Latest Bother About Post My Paper

The Latest Bother About Post My Paper If you are searching for anyone to create your pieces of paper...

Lifespan When you are done Coursework Guide Services

Hit keys a large number of activities and discover whether any are walking poor. You can get gatherings as...

The Most Important Belief About Essay Improve On line Subjected

With the 1 fingers, you may obtain a performed newspaper over the internet. Essay could be the traditional kinds...

Consider what sorts of components you would have to help and support your paper’s biggest notion.

Consider what sorts of components you would have to help and support your paper’s biggest notion. Any type of...

Among the most Unbelievably Disregarded Advice for Prepare an Essay

There’s no improper method to prepare an essay, then again, one can find designated procedures. It is just a...

EduBirdie.com Evaluation

EduBirdie.com Evaluation Whenever you available the web site of EduBirdie, you will recognize that this manufacturer possesses a cool...

Fraud, Deceptions, and Downright Lies About Custom Dissertation Exposed

Fraud, Deceptions, and Downright Lies About Custom Dissertation Exposed Thus, to continue being protected, always ask samples to provide...

Custom Dissertation – Overview

Custom Dissertation – Overview Together with that, dissertation writers need to maintain a position to create and manage the...

Outrageous Find Essays Online Tips

With all the skilled assistance, someone may satisfy all deadlines and specified guidelines. The selection of assignments lets you...

The Importance of Dissertation Helps

The Importance of Dissertation Helps The 30-Second Trick for Dissertation Helps One other essential dissertation versus thesis gap is...

What You Need to Do About Holiday Adventure Travel Beginning in the Next 4 Minutes

What You Need to Do About Holiday Adventure Travel Beginning in the Next adventure holidays in africa 4 Minutes...

The Ultimate Technique for Low cost Essay Crafting System

The Ultimate Technique for Low cost Essay Crafting System See made to order essay creating system for acquiring an...